Andrea Pastacaldi
EDUCATION AGENT

"Homo faber fortunae suae"

 Background

Ragioniere e perito commerciale. Artigiano e impiegato nel settore del ferro. Sognatore.

About me

Ciao, sono Andrea e vivo a Fremantle, vicino a Perth, in Western Australia dal 2012.

Ho scelto di stabilirmi qua dopo un viaggio di 1 anno in lungo e in largo per l’Australia.
In questo periodo ho avuto la possibilità di esplorare il continente, dalle grandi città ai paesini sperduti nell’Outback, dalla foresta pluviale al deserto, sia per capire in pieno la cultura di questo Paese che per trovare la situazione che più si confacesse al mio stile di vita ideale.

Quando sono arrivato in Western Australia, per prima cosa mi hanno colpito la natura selvaggia, i parchi marini e le vaste riserve naturali.
Poi sono arrivato a Perth che, oltre ad essere la capitale con più giorni di sole e ad essere situata lungo una costa con centinaia di km di spiagge favolose, è una città molto ordinata, pulita e sicura, in espansione e con un forte sviluppo economico.

20 km più a sud si trova Fremantle, una cittadina portuale dove ho deciso di stabilirmi e che mi ricorda per dimensioni il paesino dove sono cresciuto in Toscana, ma molto più attivo in termini di eventi culturali e divertimento, e con spiagge meravigliose a portata di mano.

Vivere in un posto dove tutto è in evoluzione è senz’altro stimolante, e qua c’è ancora l’opportunità di godersi la crescita in un’atmosfera rilassata, lavorare in sintonia con i propri ritmi e focalizzare le proprie energie sugli obiettivi che vogliamo raggiungere.

Io ho un background lavorativo nella contabilità e nel commercio, ma anche come artigiano, mestiere che ho imparato nell’officina di mio padre in Italia.

Qua a Perth ho avuto modo di portare le mie conoscenze e doti artistiche e di crescere professionalmente, affinare ed imparare nuovi metodi e tecniche di lavorazione, grazie ad ambienti di lavoro molto professionali e all’avanguardia, aziende attente alla qualità e standard elevati per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro.

Il mio percorso, come per molti altri immigrati in Australia della mia generazione, è stato lungo e non senza difficoltà, devo dire. Ho lavorato nelle fattorie del Queensland e sulle colline del South Australia, in uffici ed officine in Western Australia.
Sono passato dal Working Holiday Visa, allo sponsor con il Visto 457, per poi arrivare al visto Permanent e finalmente alla Cittadinanza.

Adesso ho un lavoro che mi piace, amici provenienti da tutto il mondo, ed abito a 10 minuti dall'Oceano Indiano. Mi sento libero e pieno di voglia di fare, ho progetti in corso e sogni da realizzare, riesco a godermi il quotidiano e a pianificare il mio futuro con serenità.


Sono molto soddisfatto delle scelte fatte fino ad ora, a volte con coraggio, altre con spontaneità e leggerezza, e devo ringraziare questa terra che mi ha accolto a braccia aperte.


Sin dal mio arrivo mi sono impegnato molto per capire quali fossero i primi passi da compiere quando si mette piede in Australia. Le informazioni sugli adempimenti ed i documenti da preparare per essere in regola e poter iniziare a lavorare sono accessibili, basta un inglese scolastico, sui siti governativi.

Ma alcune strategie su come cercare lavoro e crearsi le opportunità ho dovuto impararle da solo con tanto impegno e sudore e analizzando bene i risultati e qualche errore di valutazione.

Grazie al tanto tempo dedicato al sociale tramite l’organizzazione di piccoli eventi e progetti relativi alla cultura dell'Italia, il mio Paese di origine, e tante altre iniziative, e l’Associazione ItalWA che ho fondato con il supporto e la collaborazione di professionisti giovani e capaci, sono riuscito a crearmi una vasta rete di collaboratori e amici in svariati campi e settori.

Ho sempre pensato a quanto il mio percorso potrebbe essere stato più facile e remunerativo sia in termini di tempi che economici, se ci fosse stato un ufficio che supportasse i nuovi arrivati, si occupasse di accoglierli, dare consigli e informazioni, e indirizzarli verso il percorso più adatto alle loro capacità e aspettative.

Ed è per questo che sento che sia arrivato il momento di dare una mano ai nuovi immigrati ed offrire ciò che è mancato a me quando sono arrivato in Australia, mettendo a disposizione l’esperienza e le conoscenze che ho maturato in questi ultimi anni: ecco da dove nascono i nostri servizi, molti dei quali gratuiti.

Contatti

Tu ci metti la meta, noi il percorso!

Raccontaci il tuo sogno.

Copyright © 2016/2017 Point Break Australia
All rights reserved. 
Tel.+61 0457 864 151. E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web-Agency: Made in Magic