Lavorare alla pari in Australia

Lavorare alla pari in Australia

Lavorare come ragazzo o ragazza alla pari

Ti sei mai chiesto che cosa significhi lavorare alla pari in Australia? Hai mai valutato questa possibilità per sistemarti ed iniziare a compiere i primi passi in tutta tranquillità e con l’assistenza di una famiglia? Essere in stretto contatto con gente locale ha molti vantaggi!

Andiamo a vedere quali sono e come cercare un posto di lavoro come "Au Pair".

Innanzitutto teniamo a rimarcare che chi cerca lavoro alla pari in Australia può essere sia un maschio che una femmina. Ormai siamo abituati a parlare di ragazze, suona addirittura male dire “ragazzo alla pari”, ma in realtà questa possibilità è disponibile per tutti. Anzi, ci sono alcune famiglie che preferiscono avere un ragazzo, perchè magari hanno figli maschi e vorrebbero che l’Au Pair giocasse a pallone con i bimbi, o che si instaurasse un certo tipo di complicità, o qualsiasi altro motivo. È vero che ci sono da fare le faccende, ma non vorrete mica venire a raccontarci che nel 21esimo secolo alcuni compiti in casa tipo le pulizie e la cucina siano un dovere dell’uno o dell’altro sesso?! Speriamo proprio di no!

In cosa consiste lavorare alla pari

Generalmente l’Au Pair viene assunto per dare una mano in casa, specialmente in una famiglia numerosa, o quando i genitori sono particolarmente impegnati con il lavoro o altre attività che li tengono fuori da casa a lungo. Ogni famiglia ha le proprie esigenze, ma in linea di massima potrebbero aver bisogno di qualcuno che si occupi di accompagnare i figli a scuola, o a fare sport, o a casa dell’amico per fare i compiti, o al parco a giocare.

Può essere richiesto di fare delle pulizie leggere, come dare una spolverata e tenere in ordine giochi, libri e abiti dei bimbi. Alcune famiglie potrebbero aver bisogno di una mano in cucina, e per questo ti chiederanno come te la sai cavare ai fornelli. Generalmente cercano qualcuno con conoscenze di base, nessuno si aspetta che tu sia uno chef. Le famiglie più numerose, o facoltose, ti potranno addirittura chiedere di andare con loro in vacanza, e se sei fortunato andrai a scoprire questi posti meravigliosi che solo l’Australia può offrire, a 0 spese!

Di solito viene richiesto di compiere questa sorta di lavori per non più di 15 o 20 ore alla settimana e ovviamente di vivere in casa con loro, in cambio di una camera gratis, appunto, e di un rimborso spese che deve essere accordato precedentemente tra l’Au Pair e la famiglia che ospita.
Metti in conto che normalmente nessuno accetta ragazzi alla pari per brevi periodi. Generalmente il minimo richiesto sono 3 mesi, ma spesso diventano 6, e comunque viene di solito comunicato subito per evitare malintesi. Il che è comprensibile se pensi ai bambini che dovrebbero altrimenti abituarsi e reinstaurare rapporti con un nuovo Au Pair troppo spesso.

È sempre consigliabile scrivere espressamente tutte le mansioni, la paga, e la durata del servizio in un contratto.
Nel tempo libero che ti rimane, sei libero di fare quello che vuoi. Puoi uscire da solo, incontrare amici, andare a scuola o trovarti un lavoretto per arrotondare. Molti approfittano del tempo libero e del fatto di non avere grosse spese in questo periodo (l’affitto è pagato) per fare un corso professionalizzante o un corso d’inglese (ci sono corsi di tutti i tipi in Australia!), a integrazione della pratica della lingua parlata con i componenti della famiglia.

Perché lavorare alla pari in Australia

Come dicevamo all’inizio, sono molti i vantaggi di lavorare come ragazzo/a alla pari in Australia, per cui non sottovalutare questa opzione se pensi di aver bisogno di un appoggio sicuro appena arrivato, o se vuoi semplicemente fare un’esperienza in Australia immergendoti nel “vero” stile di vita Australiano.

Innanzitutto potrai risparmiare i soldi per l’affitto di una stanza, o di una camera in ostello. Se non hai molti risparmi e preferisci non correre il rischio di non trovare un lavoro rapidamente, con questa soluzione ti metterai al sicuro per un po’ ed avrai tutto il tempo per fare conoscenze, inserirti, preparare tutti i tuoi documenti che ti servono, e migliorare il tuo inglese senza troppe preoccupazioni.

Avrai poche spese e tanto tempo libero, per cui ti sarà possibile uscire alla scoperta di quello che ti circonda con orari flessibili una volta che hai fatto il tuo dovere in casa.
Nel tempo libero puoi fare un lavoro part-time per mettere da parte un po’ di soldi e fare esperienza nel mondo del lavoro. Magari sarà proprio la famiglia che ti ospita ad indicarti un lavoretto nelle vicinanze e a rendersi disponibile come referenza da presentare al colloquio o da inserire nel tuo curriculum, oppure potrebbero consigliare amici di darti qualche ora di lavoro come baby-sitter, o dog-sitter (sì, hai capito bene, sarai pagato per portare a spasso il cane, o per dare da mangiare al gatto quando ad esempio i padroni sono in vacanza).

Un altro modo per utilizzare il tuo tempo libero al meglio, ed è questa una scelta piuttosto comune, è quello di iscriverti ad una scuola d’inglese, o prendere una qualifica che ti aiuti a trovare un lavoro interessante e ben retribuito appena hai finito il tuo servizio di Au Pair.

Ma il motivo principale per cui si sceglie di fare questa esperienza, è proprio quella di vivere in una famiglia Australiana. L’Australia è un paese multiculturale e potrà capitarti, a seconda delle tue intenzioni, di ritrovarti in un ambiente tipicamente “Aussie”, oppure in una famiglia di origini Italiane ad esempio, che vuole che i loro figli non perdano la lingua e parlino l’italiano ogni giorno con qualcuno.

È risaputo che gli Australiani siano persone accoglienti, generose e rispettose, e sono abituati a rapportarsi con nuovi immigrati, viaggiatori, o gente che parla poco inglese. Anzi, vivere in una famiglia australiana sarà proprio un’opportunità per iniziare ad inserirti nello stile di vita australiano e ad esercitare e migliorare il tuo inglese!

Cercare lavoro alla pari in Australia

Se hai deciso di fare questa esperienza e lavorare alla pari in Australia, non ti rimane altro che metterti alla ricerca di una famiglia che ha bisogno di una mano in casa. Puoi cercare e trovare lavoro come Au Pair già prima di partire. Avere una famiglia che ti accoglie al tuo arrivo può dare qualche sicurezza in più al tuo progetto di studio, vacanza o lavoro in Australia.

La ricerca si fa online, sui vari siti dedicati a questo servizio. Ce ne sono molti in questo settore, come ad esempio Au Pair World, un portale molto ben fatto in diverse lingue, fra cui l’italiano e, ovviamente, l’inglese, che serve a mettere in contatto ragazzi alla pari e famiglie che ospitano in tutto il mondo.
Qui puoi fare le tue ricerche, individuare la famiglia che ti piace di più e contattarla, oppure creare un profilo con i tuoi dati e saranno loro a contattarti. Dopo il contatto sul sito possono avvenire scambi di email e/o una conversazione via Skype per conoscervi meglio e mettervi d’accordo.

Se invece hai deciso di fare questa esperienza quando sei già in Australia, puoi anche dare un’occhiata alle tante pagine Facebook che trattano questo argomento. Siti e pagine Facebook sono valide risorse in entrambi i casi, ma tramite il sito avrai una scelta molto più ampia e potrai organizzare meglio la tua ricerca.

Copyright © 2016/2017 Point Break Australia
All rights reserved. 
Tel.+61 0457 864 151. E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web-Agency: Made in Magic