Sistema Sanitario in Australia

Medicare: il Sistema Sanitario australiano

Medicare e assicurazione privata

Medicare è il sistema sanitario pubblico in Australia, ed offre una serie di servizi medici, prezzi agevolati e assistenza gratuita negli ospedali pubblici. Oltre a Medicare è anche possibile stipulare un'assicurazione privata per ottenere altri tipi di prestazioni.

Chi ha diritto al Medicare in Australia

Tutti i cittadini Australiani e coloro che sono in possesso, o hanno fatto domanda per un visto permanente, hanno diritto ad usufruire del servizio sanitario australiano Medicare. Anche chi arriva in Australia con un visto temporaneo, come il visto turistico, o il Working Holiday Visa, e proviene da uno dei Paesi che hanno aderito al Reciprocal Health Care Agreements, come l’Italia, ha diritto all’assistenza Medicare, ma per un periodo limitato.

Gli italiani con WHV, ad esempio, hanno diritto ad usufruire di questi servizi per i primi 6 mesi di permanenza in territorio Australiano, e possono rinnovare per ulteriori 6 mesi ogni volta che escono e rientrano in Australia. Fa fede la data del timbro sul passaporto.

Cosa copre Medicare

A grandi linee Medicare copre:

  • Totalmente o parzialmente prestazioni mediche svolte da medici generici (GP - General Practitioner), specialisti, oculisti, e in alcuni casi dentisti ed altre figure professionali.
    Alcuni medici offrono il servizio di bulk billing, cioè fatturano direttamente a Medicare ed il cliente non deve anticipare nulla. Se il medico non offre questo servizio, allora emetterà la fattura al cliente, che in questo caso deve pagare di tasca propria ma può chiedere il rimborso a Medicare, in alcuni casi anche tramite il medico stesso. Se preferisci non sborsare soldi per la visita, informati prima o chiedi allo studio se offrono il servzio di bulk billing.
  • Totalmente l’alloggio ed i servizi negli ospedali pubblici, per cui se hai bisogno di andare in un ospedale pubblico per un trattamento medico essenziale non devi pagare nulla e devi soltanto mostrare il tuo passaporto e la tua tessera Medicare al personale dell’ospedale
  • Il 75% per servizi e prestazioni ai pazienti privati che si recano in ospedali pubblici o privati, escluso l’alloggio ed altri servizi come la sala operatoria ed il pagamento di medicine.

Cosa non copre

L’ambulanza non è coperta, ed è consigliabile stipulare un’assicurazione privata per questo servizio.
Cure per malattie e infortuni presenti prima di arrivare in Australia non sono coperti.
Altri servizi che non prevedono copertura sono, ad esempio, chirurgie estetiche, servizi medici clinicamente non necessari, occhiali e apparecchi acustici, protesi, medicinali non sovvenzionati dal Pharmaceutical Benefits Scheme, ecc.

Puoi consultare una lista completa ed aggiornata dei servizi offerti a questa pagina del sito di Medicare.

Come registrarsi a Medicare

Per registrarsi e poter usufruire del servizio, basta recarsi in uno dei tanti uffici Medicare (cerca il più vicino sul sito governativo degli Human Services), presentare passaporto, visto e tessera sanitaria, e compilare il modulo d’iscrizione, chiamato “Medicare enrolment application form” che viene fornito dall’ufficio stesso (lo puoi scaricare da questa pagina).

Ricordati di indicare un indirizzo al quale recapitare la tessera, che ti verrà spedita nel giro di qualche giorno. Il giorno stesso dell’iscrizione ti verrà comunque dato un codice provvisorio che potrai utilizzare tranquillamente al posto della tessera.
Ricordati di avere i dati del tuo conto corrente Australiano a portata di mano, se lo hai già aperto, altrimenti puoi registrarli successivamente.

Assicurazione privata

A seconda del tuo stato di salute, le tue necessità e del visto con cui soggiorni in Australia, il servizio pubblico potrebbe non essere sufficiente, ed è consigliabile, se non obbligatorio, stipulare un contratto di copertura medica con un istituto privato.

Dopo i primi 6 mesi di permanenza ad esempio, se non abbiamo la possibilità di uscire e rientrare in Australia, sarebbe opportuno valutare la copertura privata, anche se non è obbligatoria, ma potrebbe essere molto utile in caso di emergenza e per evitare di spendere migliaia di dollari in cure.

Per chi arriva con uno Student Visa è invece obbligatorio essere assicurati. Bisogna infatti stipulare un Overseas Student Health Cover (OSHC) che ti copra per tutto il periodo che soggiorni in Australia. L’assicurazione va stipulata e pagata in toto addirittura prima di richiedere il visto, essendo uno dei requisiti fondamentali per fare domanda.

Anche per chi viene sponsorizzato da un datore di lavoro per un visto temporaneo (TSS - Temporary Skill Shortage visa / ex 457) l’assicurazione privata è obbligatoria.

Obblighi a parte, gli istituti privati e le possibili soluzioni offerte sono tantissime, ed è opportuno valutare attentamente a seconda del proprio stato di salute, delle poprie esigenze e del proprio budget.

Esistono contratti base con prezzi più accessibili e che possono andare molto bene per alcuni. Altre persone necessitano di una copertura più ampia, oppure decidono di pagare una somma più consistente per avere accesso a servizi e copertura extra.

 

Copyright © 2016/2017 Point Break Australia
All rights reserved. 
Tel.+61 0457 864 151. E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web-Agency: Made in Magic