Visto 457 e Programma TSS

Visto 457 e Programma TSS

I cambiamenti del Visto 457

Il Visto 457 temporaneo è l'opzione più popolare per le imprese australiane che vogliono sponsorizzare, per necessità, lavoratori provenienti dall'estero.

Ad Aprile 2017 il Dipartimento di Immigrazione ha annunciato che il visto 457 verrà abolito e sarà sostituito dal programma TSS (Temporary Skills Shortage).

In particolare, sono state introdotte due nuove liste: la lista MTSSL (Medium and Long Term Strategic Skills List) e la lista STSOL (Short Term Skilled Occupation List).

Le occupazioni che si trovano sulla lista MTSSL potranno ancora fare un percorso di residenza permanente. Tuttavia, i tempi di attesa su di un Visto 457 (TSS da Marzo 2018) saranno di 3 anni e non più di 2 come in passato.

Al contrario, le occupazioni che si trovano sulla STSOL potranno essere sponsorizzate soltanto con un visto temporaneo di 2 anni rinnovabili ad altri 2 anni dall’Australia. Al completamento dei 4 anni, occorrerà lasciare l’Australia per poi, magari, fare domanda da fuori e riattivare il 2+2 per ulteriori 4 anni.

Requisiti per il Visto 457

Quali sono i requisiti necessari al momento per ottenere un Visto 457

Le condizioni essenziali per sponsorizzare un lavoratore proveniente dall'estero sono:

  • La professione da sponsorizzare deve essere presente in una delle due liste: MTSSL (con percorso di residenza permanente) e STSOL (solo 2 anni più 2).
  • Lo Sponsor (datore di lavoro) deve ottenere lo status di "Standard Business Sponsor" e successivamente presentare una domanda di nomina (Nomination) presso il Dipartimento di Immigrazione;
  • Il lavoratore invia la domanda per il Visto 457.

Come diventare uno sponsor Standard Business Sponsor

Il Dipartimento dell’Immigrazione deve accertarsi che:

  • L’impresa sia attiva ed operi legalmente.
  • Non vi siano informazioni negative sul conto dell’azienda.
  • Inoltre, l’azienda deve soddisfare i requisiti per la formazione dei dipendenti.

Ci sono due modi in cui può farlo:

L’azienda versa una somma pari al 2% dei salari pagati nei 12 mesi precendenti alla domanda in un fondo di formazione relativo al settore in cui l’azienda opera (ad esempio, se l'azienda spende $ 100.000 per le paghe dei propri dipendenti, deve versare $ 2.000 ad un fondo per la formazione).

Oppure, l’azienda versa una somma pari al 1% ad un provider esterno per formare i propri dipendenti (ad esempio, un Bar / Cafe potrebbe investire in un corso di formazione per i propri dipendenti per la preparazione del caffè, ecc).

Requisiti fondamentali

Lo Sponsor deve offire un salario che non può essere inferiore ai $ 53.900 annui.
Il richiedente il visto deve inoltre sostenere l’esame d’ inglese IELTS ed ottenere un punteggio medio complessivo di 5, con un punteggio minimo di almeno 4,5 in ciascuna delle componenti del test.

Ogni domanda di visto è un caso a parte e bisogna considerare bene sia la situazione dell’azienda che sponsorizza che le circostanze personali del lavoratore.

L'aiuto di Point Break Australia e di Migration Agent specializzati

Con i suoi Migration Agent, agenti specializzati in immigrazione in Australia e quindi su tutto quello che concerna il potersi trasferire in Australia, Point Break aiuta chi sta progettando, o vorrebbe progettare, di venire a vivere in Australia, oppure a fare un corso di studi o un'esperienza di lavoro in Australia: molte delle nostre consulenze sono gratuite, alcune richiedono un piccolo gettone, e quelle più impegnative sono a pagamento (prepariamo un preventivo prima, nessuna antipatica sorpresa!): puoi scoprire di più visitando la pagina dei servizi, quella sui corsi di formazione (tutte le consulenze sono gratuite). Aiutiamo anche a scegliere il visto migliore per le tue esigenze e fare due chiacchiere non costa nulla, perciò ti rimandiamo subito alla pagina dei contatti!

Hai bisogno di aiuto?

Grazie al nostro Migration Agent, siamo in grado di dare supporto legale in termini di immigrazione.

Copyright © 2016/2017 Point Break Australia
All rights reserved. 
Tel.+61 0457 864 151. E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web-Agency: Made in Magic